Alimentazione: disordini e disturbi

 

A volte i bambini possono manifestare il loro malessere attraverso difficoltà e disturbi alimentari che ad un occhio meno attento possono apparire capricci o bizzarrie.

 

Si tratta spesso di qualcosa di transitorio, ma non sempre è così.

 

 

Fondamentale è capire se si tratti di una  fase normale dello sviluppo oppure sia sintomo di altro.

 

Il cibo e l'alimentazione rappresentano uno dei bisogni fondamentali delle persone. Per i bambini diventano una forma comunicativa, quando si interrompono o cambiano o diventano poblematici.

 

Esistono diverse patologie legate all'alimentazione:

 

1. Alimentazione restrittiva: scarso appetito, interesse assente per il cibo.

2. Alimentazione selettiva: verso i 4 - 6 anni esiste una fase naturale di sviluppo in cui compaiono temporanee manie per il cibo (colore, non mischiare tra loro i cibi, ecc). Ma se queste manie persistono, siamo di fronte ad un disturbo da alimentazione selettiva.

3. Fobia del cibo: paura ed evitamento del cibo, o di particolari alimenti, fino alla paura ed evitamento della deglutizione.

4. Ruminazione: riguarda il rigurgitare e masticare nuovamente il cibo, in assenza di reflusso.

5. Pica: consiste nell'ingoiare sostanze di qualunque genere, non commestibili, dopo il primo anno di vita.

6. Sindrome da rifiuto pervasivo: il bambino si rifiuta di mangiare o bere, per un lungo periodo. Questo comportamento può avere conseguenze letali.

 

Chi siamo

Dott. Enrico Baldo

tel. 346 8163403

Psicologo Psicoterapeuta e Formatore

Dott.ssa Alessandra Serraglio

Tel. 3401929326

Psicologa e Psicoterapeuta

Dove siamo

Studio di Psicoterapia
Piazza della Vittoria 6

36065 Mussolente (Vi)

 

Si riceve su appuntamento

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Studio di Psicoterapia - Dott.Enrico Baldo & Dott.ssa Alessandra Serraglio Piazza della Vittoria 6/4 - 36065 Mussolente (VI)